Cielo del mese: GIUGNO 2018

cielo del mese di Giugno

Dopo una relativa calma primaverile il mese di Giugno si presenta ricco di avvenimenti interessanti ed appuntamenti da non perdere.

Con l’inizio del mese entriamo in quella che è l’estate metereologica, la quale si concretizzerà nell’estate astronomica il giorno 21 con il solstizio. Tale cambio di stagione ci è stato preannunciato dal ritorno del triangolo estivo nel cielo serale, asterismo formato dalle stelle alfa delle tre costellazioni estive del Cigno, Lira e Aquila, rispettivamente Deneb, Vega ed Altair. Inizia quindi la stagione in cui sarà meglio visibile in cielo quella classica scia luminosa data dal nostro asse galattico, tanto bella da osservare quanto magica da fotografare.

A Giugno sono inoltre numerosi gli sciami meteorici che andranno a dar vita al nostro cielo notturno, su tutti ricordiamo lo sciamo forte delle Arietidi, il cui picco si avrà il giorno 7.

Altro avvenimento importante di questo mese è l’opposizione del pianeta Saturno, che raggiunge quindi il suo periodo di miglior osservabilità e fotografabilità.

Il 30 Giugno, per concludere il mese, è la giornata internazionale degli asteroidi, data scelta non a caso. Infatti ricorre in questa data l’anniversario del grande evento di Tunguska. Il 30 giugno 1908 un grande asteroide esplose in atmosfera in prossimità della località siberiana di Tunguska, il bagliore generato fu visibile fino a 700Km di distanza e l’esplosione rimane ad oggi il più grande evento esplosivo naturale della storia recente del nostro pianeta.

 

Luna: 6/06 ultimo quarto

13/06 Luna nuova

20/06 primo quarto

28/06 Luna piena

 

Pianeti: Mercurio è osservabile al tramonto solo negli ultimi 10 giorni del mese, Venere sempre ben visibile dopo il tramonto, Marte osservabile dopo le 23 e per tutto il resto della notte. Giove sempre visibile. Saturno sempre visibile (in opposizione il 27). Urano visibile al mattino nell’Ariete e Nettuno sempre visibile in Acquario.

 

Eventi astronomici: 1/06 Luna e Saturno in congiunzione; 7/06 massimo dello sciame meteorico delle Arietidi; 1/06 Solstizio d’estate; 27/06 Saturno in opposizione; 30/06 giornata internazionale degli asteroidi.

 

Passaggi visibile della ISS degni di nota

DATA ORA INIZIO ALTEZZA MAX MAGNITUDINE DIREZIONE
2/06 23:06 82° -3.9 NO-E
5/06 22:06 81° -3.9 NO-SE

 

L’immagine mostra il cielo visibile il giorno 15/06 alle ore 23:00

il cielo del mese: Maggio 2018

cielo del mese maggio

Le ultime costellazioni invernali tramontano veloce ad ovest. Gemelli, Auriga e Toro sono tra gli ultimi testimoni di una stagione che sembra ormai molto lontana, mentre da est avanzano Cigno e Scorpione e, con essi, la via lattea estiva. Ma è ancora troppo presto per dedicarci all’osservazione di questa porzione di cielo, non è ancora il suo momento.

Sono due gli oggetti che ci terranno compagnia a Maggio e per il quali vale la pena spendere qualche ora del nostro tempo. Verso ovest, dal tramonto e per buona parte della sera, è osservabile luminosissimo il pianeta Venere, riconoscibile per essere l’oggetto più luminoso nel cielo in questo periodo. Girando la testa, verso est, vedremo sorgere un altro pianeta, Giove, il gigante gassoso. Esso si troverà in opposizione il giorno 9, ovvero sarà in posizione diametralmente opposta al sole. Ciò comporta che il grande pianeta sorgerà esattamente subito dopo al tramonto del sole, facendoci compagnia per tutta la notte. Non perdete l’occasione di osservarlo con l’ausilio di un telescopio per scrutarne la grande macchia rossa o le sue lune galileiane.

La notte del 6 maggio si avrà l’annuale massimo dello sciame delle Eta Aquaridi, sciame meteoritico dovuto al passaggio della famosissima cometa di Halley. Le scie luminose sono visibili per tutto il mese ma solo in tarda nottata o, meglio ancora, poco prima del sorgere del sole.

LUNA: 8/05 ultimo quarto

15/05 Luna nuova

22/05 primo quarto

29/05 Luna piena

 

PIANETI: Mercurio visibile appena prima dell’alba, Venere ben visibile alla sera. Marte osservabili nella seconda parte della notte. Giove visibile per tutta la notte e Saturno osservabile dopo la mezzanotte nel Sagittario. Urano inosservabile per tutto il mese e Nettuno visibile nella seconda parte della notte.

 

EVENTI ASTRONOMICI: 6/05 massimo dello sciame meteorico delle Eta Aquaridi, 9/05 Giove in opposizione

 

Passaggi visibili della ISS degni di nota

Data Ora inizio Magnitudine  Altezza max Direzione
5/05 5:02 -3.9 87° SO-NE
8/05 4:03 -3.9 78° SO-NE
21/05 22:11 -4.0 70° SO-NE
23/05 3:46 -3.9 63° NO-SE
24/05 21:10 -3.9 85° SONE

 

L’immagine mostra i cielo visibile il 15/05/2018 alle ore 22:30

il cielo del mese: APRILE 2018

cielo del mese Aprile 2018

cielo del mese Aprile 2018

Il 20 Marzo ci ha salutato la stagione invernale, ed in questo mese di Aprile ci congeda anche l’invernale via Lattea. È infatti l’ultimo mese disponibile per cercare di osservare le costellazioni della stagione fredda ormai dirette verso il loro tramonto ad ovest: Orione, Cane Maggiore, Gemelli, Auriga e Unicorno si lasciano ancora per poco guardare in prima serata. La via lattea estiva non è lontana, ma sarà visibile solo dopo la mezzanotte per questo mese, rendendola alla portata di pochi. Ma, facile facile, possiamo iniziare l’osservazione del pianeta Venere che al tramonto si presenta visibilissimo e luminosissimo sopra l’orizzonte Est. La sua visibilità migliorerà per tutto il mese, ad un orario appetibile per molti, inoltre la sua brillantezza lo rendono di facile individuazione. Con l’ausilio di binocoli o telescopi mostra la sua natura di pianeta, apparendo tondeggiante ed illuminato solo in parte, la sua falce varierà nel corso dei giorni e dei mesi rendendo l’osservazione dinamica ed interessante.

Inoltre nei giorni che vanno dal 15 al 28 Aprile sarà possibile ammirare lo sciame meteorico delle Liridi, visibili dopo le 23 in direzione dell’omonima costellazione della Lira, il massimo delle scie luminose sarà osservabile il giorno 22.

 

Luna: 8/04 ultimo quarto

16/04 Luna nuova

22/04 primo quarto

30/04 Luna piena

Pianeti: Mercurio osservabile solo gli ultimi due giorni del mese appena prima dell’alba, Venere ben visibile al tramonto e nella prima parte della sera. Marte osservabile nella seconda parte della notte nel Sagittario, nella stessa zona sarà possibile osservare Saturno. Giove visibile dopo le 23 tra le stelle della Bilancia. Urano inosservabile per tutto il mese e Nettuno visibile solo nella seconda metà del mese prima dell’alba.

Eventi astronomici: 22/4 massimo dello sciame meteorico delle Liridi

Passaggi visibili della ISS degni di nota

Data Ora inizio Altezza massima Magnitudine Direzione
7/04 21:25 82° -4 NO-E
10/04 20:24 -3.8 NO-SE

 

 

L’immagine mostra il cielo alle ore 22:30 del 15 Aprile 2018