Gruppo Astrofili Arezzo | Cielo del mese: agosto 2019
4614
post-template-default,single,single-post,postid-4614,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Cielo del mese: agosto 2019

Il cielo di agosto 2019

Il cielo di Luglio 2019

Il cielo di Luglio 2019

Il cielo di Giugno 2019

Il cielo di Maggio 2019

Il cielo di Maggio 2019

CIELO DI AGOSTO 2019

Notte del 15 agosto 2019 da Arezzo

Dopo un mese di Luglio dedicato alla Luna con la splendida eclisse parziale e l’anniversario dell’allunaggio dell’Apollo 11, agosto si presenta con i giganti Giove e soprattutto Saturno in ottime condizioni di osservazione, brillanti ed inconfondibili  a dominare il cielo verso sud.

Agosto è anche il mese delle stelle cadenti o meglio delle meteore di San Lorenzo, lo sciame meteoritico delle Perseidi che raggiungeranno il picco il 13 agosto, quando la luce della Luna quasi piena non consentirà purtroppo una visione ottimale. Le Perseidi rimangono comunque un evento affascinante ed ormai imperdibile per molti.

Agosto vede anche l’arrivo delle costellazioni autunnali. Già a metà mese Andromeda e Pegaso saranno ben visibili a Est-Sud Est. Le costellazioni estive Cigno, Aquila e Lira continueranno a dominare il cielo allo Zenith ma inizieranno la lenta transizione verso il tramonto con l’avvicinarsi di settembre. Il cielo a Sud è ancora dominato dal centro galattico. Ben visibile il Sagittario, mentre la bellissima costellazione dello Scorpione è sempre più bassa verso l’orizzonte.

LE PERSEIDI: LE STELLE CADENTI DI AGOSTO

Le Perseidi sono uno sciame meteorico che la Terra si trova ad attraversare durante il periodo estivo nel percorrere la sua orbita intorno al Sole. La pioggia meteorica si manifesta dalla fine di luglio fino oltre il 20 agosto ed il picco di visibilità è concentrato attorno al 12. Le meteore che vediamo sono frammenti rilasciati dalla cometa Swift-Tuttle durante le passate orbite. Il nome deriva dal fatto che il radiante, ossia il punto dal quale sembrano provenire tutte le scie, è collocato all’interno della costellazione di Perseo.

Le Perseidi sono note come Lacrime di San Lorenzo ed il fenomeno, tradizionalmente collegato alla notte del 10 agosto intitolata a San Lorenzo martire, è noto anche come la notte di San Lorenzo.

Quest’anno il massimo dello sciame meteoritico delle Perseidi (il cui tasso orario sarà pari a circa 110) avverrà il 13 agosto quando la Luna sarà quasi piena e la cui luce oscurerà in parte lo spettacolo.

AGOSTO - Perseidi

COSTELLAZIONI

Come di consueto iniziamo il viaggio da Ovest.

Ancora ben visibile, ma sempre più bassa verso l’orizzonte, la gigante rossa Arturo, stella alpha della costellazione del Boote o ‘aquilone’ per la sua forma. La costellazione del Boote è facilmente individuabile prolungando l’ultimo tratto del timone del Grande Carro fino ad incontrare una stella rossastra e molto luminosa, Arturo appunto.

Ad est del Boote, l’inconfondibile forma semicircolare della costellazione della Corona Boreale ed ancora più ad est il Serpente, facilmente individuabile dalle 3 stelle di media luminosità che formano il triangolo della testa.

Sopra la Corona Boreale, si staglia maestoso Ercole, grande costellazione caratterizzata dal grande quadrilatero centrale o asterismo Chiave di Volta, la cui forma ricorda una pietra cuneiforme posta al vertice di un arco.

E’ ancora il sud la parte più bella del cielo estivo proprio dove in estate è possibile osservare il centro della nostra galassia.

Lungo la linea dell’eclittica (la linea che descrive il percorso apparente che il Sole compie in un anno rispetto allo sfondo della sfera celeste) è possibile vedere i pianeti Giove e Saturno particolarmente luminosi in questo periodo.

Sempre appoggiati all’eclittica giacciono i segni zodiacali dell’Acquario, il Capricorno ed il bellissimo Sagittario, inconfondibile per l’asterismo della Teiera. Le stelle che compongono la Teiera sono ben visibili ad occhio nudo anche dalla prima periferia di Arezzo proprio in prossimità di Saturno.

Cassiopea, Cefeo, Andromeda, Perseo, Pegaso sono costellazioni legate alla mitologia Greca. Nel cielo di settembre approfondiremo nel dettaglio l’affascinante leggenda.

Iniziano a dominare il cielo ad Est le costellazioni autunnali.

Accanto all’inconfondibile forma di W di Cassiopea e alla casetta storta del Cefeo, entrambe costellazioni circumpolari alla nostra latitudine e quindi visibili tutto l’anno in cielo, appaiono ormai nella loro interezza le costellazioni Perseo, Andromeda e Pegaso che domineranno il cielo autunnale.

Volgendo lo sguardo in alto verso lo Zenith l’asterismo del Triangolo Estivo e le costellazioni estive del Cigno, della Lira e dell’Aquila dominano la vista del cielo di agosto.

PIANETI

Anche in agosto, i protagonisti sono i giganti Giove e Saturno.

GIOVE

Visibile poco dopo il tramonto del Sole lo possiamo ammirare al culmine a Sud, astro più luminoso del cielo di questa estate (esclusa la Luna, ovviamente). Le condizioni di osservabilità sono ancora ottime nel corso delle prime ore di oscurità. Intorno alla mezzanotte è già basso sull’orizzonte occidentale. L’11 agosto il pianeta inverte la marcia e torna a spostarsi lentamente con moto diretto nella costellazione dell’Ofiuco.

SATURNO

Dopo l’opposizione dello scorso 9 luglio Saturno è ancora visibile in condizioni ottimali per gran parte della notte. Si può individuare facilmente ad Ovest di Giove. Culmina a Sud nel corso delle prime ore di oscurità; nelle ore centrali della notte lo possiamo osservare a Sud-Ovest. Saturno prosegue il proprio lento moto retrogrado all’interno della costellazione del Sagittario.

PRINCIPALI EVENTI DI AGOSTO

2 agosto 9:33am

La Luna si trova al perigeo, ossia alla minima distanza dalla Terra di 359.453km

10 agosto 2:19am

Luna e Giove sono in congiunzione con separazione angolare di 1,7°. Il momento di miglior visibilità è alle ore 12:59am

12 agosto 21:00pm

Luna e Saturno sono in congiunzione con una separazione angolare di 0,4°. Il momento di miglior visibilità è alle ore 2:47am

AGOSTO_congiunzione Luna-Saturno 12 Agosto

13 agosto 12:02am

Le Perseidi raggiungono il massimo dell’attività. Miglior visibilità prima dell’alba dopo il tramonto della Luna

13 Luglio 10:23pm

Congiunzione Luna con Giove. Alla minima distanza la Luna sarà a 1.5° NNE di Giove

17 agosto 12:01am

La Luna si trova all’apogeo, ossia alla massima distanza dalla Terra di 406.233km

Luna Cinerea

In agosto i giorni migliori per osservare la Luna Cinerea saranno:

  • 3 agosto subito dopo il tramonto
  • 28 agosto subito prima dell’alba

Ricordiamo che la  luce cinerea è un fenomeno della Luna al primo e ultimo quarto, quando presenta un piccolo spicchio illuminato e la luce del sole, riflessa dalla Terra, illumina tenuemente la parte in ombra

Luna Cinerea (Arezzo)

IL SOLE

Arezzo: 43°27’45” N, 11°52’50” E

Il sole oggi: vedere le macchie solari in diretta

crepuscolo civile: il centro geometrico del Sole è tra 0 e 6 gradi sotto l’orizzonte. Gli oggetti si distinguono chiaramente senza luce artificiale.

crepuscolo nautico: il centro del sole è tra i 6 ei 12 gradi sotto l’orizzonte. Marinai possono navigare, con un orizzonte visibile come riferimento.

crepuscolo astronomico: il centro del sole è tra i 12 ei 18 gradi sotto l’orizzonte. Tra la fine del crepuscolo astronomico in serata e l’inizio del crepuscolo astronomico al mattino, il cielo è abbastanza scuro per tutte le osservazioni astronomiche.

FASI LUNARI

PASSAGGI DELLA STAZIONE SPAZIALE ISS

Buon cielo di agosto dal Gruppo Astrofili di Arezzo !!!
Fabio Chiodini
fabiochi@hotmail.com
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

Contattaci