Gruppo Astrofili Arezzo | cielo del mese: marzo 2019
3657
post-template-default,single,single-post,postid-3657,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

cielo del mese: marzo 2019

Notte del 15 Marzo 2019 - Arezzo

 

Marzo significa primavera. Il 20 marzo alle ore 9:58pm UTC cade l’equinozio di primavera. Il sole si troverà allo zenit dell’equatore, i raggi saranno perpendicolari con l’asse di rotazione terrestre ed entreremo nella primavera astronomica (la primavera meteorologica inizia il 1 Marzo).

Dopo le imponenti costellazioni invernali, con l’arrivo della primavere la porzione di cielo visibile è fuori dalla Via Lattea e presenta stelle più rare.

Nel cielo di Marzo continuano comunque a risplendere le costellazioni invernali sempre più declinate ad ovest: Orione con le luminose Betelgeuse (rossa), Rigel (azzurra) e le 3 stelle della cintura (da sinistra: Alnitak, Alnilam e Mintaka), in basso verso Est rispetto a Orione è ben visibile la luminosa Sirio (alpha del Cane Maggiore) e salendo in alto la luminosa Procione (alpha Cane Minore). Proprio Betelgeuse, Sirio e Procione formano l’asterismo del triangolo invernale. Nella stessa zona sopra il Cane Minore, è riconoscibile la costellazione dei Gemelli la coppia di stelle doppie Castore e Polluce.

Spostandoci più ad ovest, sopra Orione, nelle prime ore della notte sono visibili l’ammasso delle Pleiadi, il Toro, con la rossa Aldebaran ed ancora più in alto Auriga con la luminosa Capella.

Verso Est si affacciano le costellazioni che annunciano la primavera: il Leone con Regolo e Denebola, la Vergine con la luminosa stella variabile Spica (dove è possibile osservare un grande numero di galassie essendo presente nei sui confini l’ammasso galattico della Vergine) ed il Boote con la brillante Arturo (rosso/arancio). Proprio Denebola, Spica e Arturo formano il triangolo primaverile.

Verso sud, al di sotto del piano dell’eclittica, il cielo è povero di stelle brillanti. Si intravedono alcune stelle appartenenti alle costellazioni australi parte della Nave Argo.

A nord il cielo è dominato dall’Orsa Maggiore di qualche grado sotto lo Zenit e dalle costellazioni circumpolari di Cassiopea e Cefeo.

Ricordiamo inoltre che nella notte fra sabato 30 e domenica 31 alle 2.00am, torneremo all’ora legale spostando gli orologi di 1 ora in avanti.

 

Fenomeni di Marzo


COMETA C/2018 Y1 IWAMOTO

Febbraio dopo l’occultazione di Saturno da parte della Luna e la Luna al perigeo, lascia in eredità a Marzo un evento bello quanto inatteso il transito della cometa C/2018 Y1 Iwamoto. Scoperta lo scorso 20 dicembre dall’astrofilo amatoriale giapponese Iwamoto, C/2018 Y1 viaggia a 238.000 km/h e ha un periodo di circa 1.300 anni (prossimo passaggio 3390 circa), è passata al perigeo il 13 Febbraio raggiungendo una magnitudine di circa 7 per poi essere nascosta dalla luminosità della luna.
C/2018 Y1 Iwamoto è diffusa e caratterizzata da una chioma verde generata dalla ionizzazione delle molecole di C2 (carbonio diatomico) che ne costituiscono il nucleo. E’ visibile solo con un binocolo o telescopio.

Video C/2018 Y1 del 24/02 da Antria (periferia nord-est Arezzo)

 

L’immagine sotto mostra il percorso della cometa dal 1 Febbraio al 31 Marzo quando oltrepasserà Auriga diminuendo di velocità ed intensità.

 

C/2018 Y1 Iwamoto anche se in diminuzione, continuerà ad essere discretamente visibile in Marzo. In particolare, dal 1 al 3 Marzo la cometa passerà in prossimità delle nebulose IC 405 (Flaming Star) e IC 410 (Girino) nella costellazione dell’Auriga come visualizzato nella seguente nell’immagine.

 

2 MARZO ORE 5:30am – ALLINEAMENTO LUNA, VENERE, SATURNO

La mattina del 2 Marzo alle 5.30am guardando verso SE sarà possibile ammirare un bellissimo allineamento della Luna (fase 17%) con Saturno ed un brillante Venere. Guardando verso sud si potrà inoltre notare la costellazione del Sagittario con l’inconfondibile forma a teiera.

 

2-3 MARZO e 8-9 MARZO – LA LUNA CINEREA

I giorni del 2-3 e 8-9 Marzo, subito dopo il tramonto, saranno i migliori per osservare la Luna cinerea, ossia la luce riflessa dalla Terra che illuminerà la parte in ombra rendendola leggermente visibile.

 

9-10 MARZO e 30-31 MARZO – LA MARATONA MESSIER

Approfittando dell’assenza di luna saranno i weekend migliori per provare a fotografare tutti gli oggetti del catalogo Messier – www.messier.seds.org il sito internazione ufficiale.

 

11 MARZO ORE 9:00pm – CONGIUNZIONE LUNA-MARTE

Verso Ovest – Sud Ovest a circa 20° sopra l’orizzonte, il nostro satellite naturale (fase 23%) si avvicinerà a Marte (separazione di circa 6°).

 

13 MARZO ORE 8:00pm – CONGIUNZIONE LUNA-ALDEBARAN

La Luna (fase 43%) sarà nella costellazione del Toro in vicinanza dell’ammasso delle pleiadi e della rossa e luminosa Aldebaran verso Ovest – Sud Ovest a circa 48° sopra l’orizzonte.

 

19 MARZO ORE 2:00am – CONGIUNZIONE LUNA-REGOLO

Dopo il Toro, la Luna (ormai al 94% della fase) sarà nel Leone vicina alla luminosa Regola ‘sommersa’ dall’intensa luce lunare.

 

27 MARZO ORE 1:45am – CONGIUNZIONE LUNA-GIOVE

In dIrezione Sud-Est sarà possibile osservare un’affascinante congiunzione stretta tra Luna (60% fase) e Giove, separati da circa 1° nella costellazione dell’Ofiuco. La congiunzione sarà visibile già a partire dalle 1:00am quando i due astri sorgeranno ad Est – Sud Est.

 

 

29 MARZO ORE 5.00am – CONGIUNZIONE LUNA-SATURNO

Marzo ci lascia con un ultimo spettacolare evento, la congiunzione molto stretta di Luna (fase 40%) e Saturno separati da appena 52’ in direzione Sud Est nelle vicinanze della ‘teiera’ del Sagittario.

 

IL SOLE


Arezzo: 43°27’45” N, 11°52’50” E

PASSAGGI DELLA STAZIONE SPAZIALE ISS


Per maggiori informazioni

 

Buon cielo di Marzo !!!!

 

 

Fabio Chiodini
fabiochi@hotmail.com
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

Contattaci