Gruppo Astrofili Arezzo | cielo del mese: NOVEMBRE 2018
3415
post-template-default,single,single-post,postid-3415,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,qode-title-hidden,paspartu_enabled,qode_grid_1300,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

cielo del mese: NOVEMBRE 2018

Non a tutti piace l’Autunno, stagione solitamente dal cielo grigio, che porta piogge e primi freddi, complice anche un cambio di ora che fa sembrare sempre più lontano il caldo Sole estivo. Ma se le ore di buio avanzano noi non possiamo non guardare che alle stelle! Perché esso ci mostra che l’estate non è poi così lontana, basterà alzare lo sguardo per vedere ancora il triangolo estivo e parte della via lattea che lenta tramonta verso occidente, mentre dal lato opposto avanzano le costellazioni invernali. Ma in questa transizione tra due stagioni agli antipodi le protagoniste del nostro cielo sono altre: il selvaggio Toro, l’eroico Perseo, il saggio Auriga ed il terrificante mostro marino Balena sono solo alcune delle costellazioni che dominano la volta celeste in questo Novembre.

Proprio dalla costellazione del Toro arriva l’oggetto più bello e interessante di quesito periodo e cioè l’ammasso aperto delle Pleiadi (m45), spesso confuso con il carro minore dato che ne ricorda la forma. Le stelle principali e luminosissime di tale ammasso sono anche chiamate le “sette sorelle” dato che secondo la mitologia esse sono la raffigurazione delle sette figlie di Atlante e Pleione e cioè Alcione, Celone; Elettra, Merope, Maia, Sterope e Taigete. Ad un primo sguardo le stelle visibili ad occhio nudo sono solo sei, ma da un cielo buio si possono osservare fino a 14 stelle dell’ammasso. Bastano piccoli binocoli poi per perdersi letteralmente in una marea di punti luminosi, sono infatti centinaia le stelle di questo ammasso. Grazie alla fotografia sono inoltre evidenziabili le polveri che circondano le stelle principali dell’ammasso, le stesse polveri da cui queste stelle si sono formate.

Novembre ci offre inoltre la possibilità di osservare un altro sciame meteoritico: quello delle Leonidi. visibili in tarda nottata fino a poco prima dell’alba per il periodo dal 14 al 21 di questo mese e picco massimo nella notte del 17 novembre.

LUNA: 7/11 Luna nuova

15/11 primo quarto

23/11 Luna piena

30/11 ultimo quarto

Pianeti: Mercurio visibile con difficoltà tra le luci del tramonto, Venere ben visibile al mattino prima dell’alba. Marte visibile di sera per tutto il mese. Giove praticamente inosservabile dato che tramonta assieme al sole, Saturno ancora visibile dopo il tramonto per poche ore. Urano sempre visibile e Nettuno visibile per tutta la prima metà della notte.

Eventi astronomici: 17/11 massimo dello sciame meteorico delle Leonidi

Passaggi visibili della ISS degni di nota

Data Ora inizio Magnitudine Altezza max Direzione
12/11 5:49 -3,8 70° NO-SE
26/11 18:17 -3,9 84° SO-NE
29/11 17:17 -3,7 70° SO-NE

l’immagine mostra il cielo alle ore 20:30 del 15/11/2018

No Comments

Post A Comment

Contattaci