Gruppo Astrofili Arezzo | Pillole: perché le comete sono chiamate “Palle di neve sporca”?
7003
post-template-default,single,single-post,postid-7003,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Pillole: perché le comete sono chiamate “Palle di neve sporca”?

Sono chiamate così perché in effetti le comete sono composte da roccia e ghiaccio. Ma non solo! Contengono anche anidride carbonica, ammoniaca, metano e tanto altro.

Quando, percorrendo la loro orbita, si avvicinano al Sole, il calore fa evaporare il ghiaccio liberando anche i gas e le polveri.

Il vento solare che soffia verso la cometa li spinge verso la parte opposta al Sole, generando e modellando così la coda luminosa. Allo stesso modo si genera la chioma intorno al nucleo della cometa.

In realtà ci sono almeno due code: una fatta di particelle di polvere e nebbia di vapore acqueo, l’altra invece fatta di ioni, generata dal vento solare che riesce a “strappare” elettroni ad alcune delle particelle liberate dalla cometa, rendendole elettricamente cariche.

Nel loro viaggio intorno al Sole le comete possono sfuggire alla forza di attrazione della stella e continuare il loro percorso, come invece esserne sopraffatte e disintegrarsi se la loro orbita è troppo vicina.

Alcuni ricercatori ipotizzano che proprio le comete, o per impatto diretto, o per assorbimento delle particelle da parte dell’atmosfera del nostro pianeta, abbiano portato le molecole d’acqua e organiche sulla nostra Terra, innescando così il processo della vita.

Mentre gli esperti raccolgono più dati per capire in che modo e in che misura questi eventi abbiano influenzato la nascita dei primi esseri viventi sul nostro pianeta, non ci resta che godere lo spettacolo offerto da questi meravigliosi oggetti celesti ogni volta che uno di loro si avvicina abbastanza da poterlo osservare.

 

Cristina Graverini

Valeria Mori
valeriamori.dev85@gmail.com
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

Contattaci